Seguimi su:
www.youtube.com/user/VISIONAIRLauraBuffa­,
www.facebook.com/VISIONAIRLauraBuffa,
+VISIONAIR – Laura Buffa,
@VISIONAIRLauraB.

Benvenuti ad un nuovo appuntamento con il mondo del cinema visto da VisiOnAir. Andiamo subito a scoprire quali sono i nuovi film che escono in sala questa settimana che – in teoria – sarebbero una valanga ma poi, beh… bisogna vedere perché ci sono titoli che certamente avranno più spazio mentre altri ne avranno meno. Iniziamo da una riedizione che, in realtà è già uscita martedì. Si tratta di “Ghostbusters”, mitico film degli acchiappa fantasmi che in Italia uscì proprio il 21 novembre del 1984 e quest’anno festeggia il suo 30° anniversario.
Questa settimana finisce anche la lunga attesa dei fans della saga di “Hunger Games”, perché esce “Hunger Games: il canto della rivolta – Parte 1”. La protagonista (interpretata da Jennifer Lawrence) torna a lottare per salvare Peeta (Josh Hutcherson) e tutto il Paese. La seconda parte del film uscirà nel 2015. La tensione rimane alta con il film australiano “These Final Hours”, che racconta l’ultimo giorno sulla Terra. A dodici ore dall’evento catastrofico che scatenerà l’Apocalisse, un uomo attraversa una città caotica e senza legge verso la festa di tutte le feste, l’ultimo grande evento prima della fine del Mondo. Lungo la strada però salva la vita di una bambina che cerca disperatamente suo padre.
Ma parliamo di sentimenti con “I Toni dell’Amore: Love is Strange”. La storia racconta la relazione di Ben e George che dopo quarant’anni decidono di sposarsi. Ma la notizia del loro matrimonio causa il licenziamento di George. Non potendosi più permettere il loro appartamento a New York, i due dovranno trovare una soluzione e vivere temporaneamente separati.
Si parla sempre d’amore ma con il sorriso in “My Old Lady” con Maggie Smith, Kevin Kline e Kristin Scott Thomas. Il protagonista va a Parigi per liquidare un lussuoso appartamento ereditato dal padre. Una volta arrivato, scopre che nella casa abita un’anziana signora insieme alla figlia. Dovrà quindi trovare il modo per “liberare” l’appartamento e riuscire finalmente a venderlo per pagare un grosso debito. Direi che il film è “sul pezzo”, visto che in questi giorni in Italia si parla proprio di occupazioni abusive. Chissà se è un caso o se la distribuzione, visto il momento, ha deciso di farlo uscire ora. Sarebbe bello saperlo… ma rimaniamo su temi attuali e sulla commedia con un film italiano: “Scusate se Esisto”. Paola Cortellesi e Raoul Bova si danno man forte per sopravvivere ai pregiudizi della società: lei è un architetto che si spaccia per uomo per poter lavorare e lui è gay non dichiarato. A proposito di commedie, esce un film senza attori di richiamo ma che potrebbe davvero piacere e contare sul passaparola. Si tratta di “Il Morto sono io!”… e qui si potrebbe riaprire la mia lunga polemica sulle traduzioni dei titoli. Quello originale, in francese, è “Faccio il Morto” che allude anche a tutto un aspetto ludico ma indica anche una professione… infatti il protagonista è un attore disoccupato che per sbarcare il lunario aiuta la polizia a ricostruire le scene dei crimini interpretando, appunto, il morto. La sua ossessione per i dettagli gli permette di ottenere un certo credito e partecipare alle indagini su una serie di omicidi. Ecco: secondo me, questo film potrebbe essere una bella sorpresa.
Cambiamo argomento perché questa settimana esce anche un film storico: “Diplomacy”. Si tratta di una produzione franco-tedesca diretta da Volker Schlöndorff. La storia ruota attorno ad un mistero. Il 25 agosto del 1944 gli alleati entrano a Parigi. Il generale tedesco Dietrich von Choltitz si prepara ad eseguire gli ordini di Hitler e distruggere la capitale francese. Sappiamo, però, che ciò non accadrà. Che cosa è successo?
Bella domanda… una domanda che ci porta al prossimo film in uscita,presentato all’ultimo festival di Cannes. Si tratta di “Adieu Au Langage” di Jean-Luc Godard. Il film è difficile da raccontare. Vi dico solo che ci sono una donna sposata e un uomo single che hanno una relazione e un cane.
Per finire, escono anche due documentari. Il primo è “Finding Happiness”. Una giornalista specializzata in fatti di cronaca legati alla corruzione, riceve un incarico insolito (e non gradito): dovrà visitare una comunità spirituale nel nord della California dove sono state sviluppate soluzioni alternative ai problemi del mondo. Il secondo documentario è “Sarà un Paese. ” Sulle tracce dell’eroe fenicio Cadmo, al quale il mito attribuisce l’introduzione dell’alfabeto in Grecia, due fratelli intraprendono un viaggio in Italia alla ricerca di un nuovo linguaggio, per ridare alle cose il loro giusto nome e restituire un senso alle parole.

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad