IDEATORI: Anne Bjørnstad, Eilif Skodvin
CAST: Nicolai Cleve Broch, Krista Kosonen, Ágústa Eva Erlendsdóttir, Eili Harboe, Stig Henrik Hoff.
GENERE: fantascienza, giallo, poliziesco
STAGIONI: 2
PUNTATE: 12

“Beforeigners” è una serie norvegese, prodotta da HBO, che è disponibile su RaiPlay. L’ho scoperta grazie alla segnalazione di un mio amico nottambulo ed è stato amore a prima vista. La serie mischia sapientemente fantascienza e poliziesco. La storia racconta di uno strano fenomeno che, annunciandosi con dei bagliori nelle acque davanti ad Oslo, fa emergere delle persone dal passato. I migranti temporali vengono prevalentemente da tre epoche precise: preistoria, diciannovesimo secolo ed epoca dei vichinghi. Queste persone però non si integrano totalmente con i contemporanei e c’è questa strana convivenza di usi e costumi tutti concentrati in un’ambientazione a noi contemporanea. I protagonisti sono un investigatore e la sua nuova collega: la prima vichinga ad essere entrata in polizia. I due dovranno fare fronte comune e risolvere un caso che sembra un incidente ma nasconde ben altro.
Davvero ben fatto, coinvolgente e interessante. Prodotto molto affascinante anche nella sua confezione, colonna sonora compresa. Ho visto di corsa tutte le due stagioni e, anche se la seconda la trovo un po’ più sconclusionata, non vedo l’ora che ne venga prodotta e resa disponibile una terza. La protagonista femminile, Krista Kosonen, è una piacevole scoperta. Consigliatissimo!

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad