Guarda la videorecensione di “Cambio di Direzione”

IDEATORI: David E. Kelley, Dean Lorey, Brad Garrett
CAST: John Stamos, Jessalyn Gilsig, Richard Robichaux, Sophia Mitri Schloss, Nell Verlaque, Tiana Le, Monique Green, Tisha Custodio, Cricket Wampler, Yvette Nicole Brown.
GENERE: sportivo, commedia, drammatico (dramedy)
PUNTATE: 10

Ciao a tutti voi amici visionari, che come me amate il cinema e le serie tv! Io sono Lauretta Buffa di visionair.fm e questo #visioselfie è dedicato a “Cambio di Direzione”, in originale “Big Shot” serie in 10 episodi disponibile su Disney+.
Si tratta di una storia di sport, famiglia, amicizia e seconde possibilità. Il coach Marvyn Korn lancia una sedia ad un arbitro e viene cacciato dalla NCAA, ovvero l’organizzazione che gestisce il campionato di basket a livello universitario. L’unica offerta di lavoro che riceve è anche una possibile occasione di riscatto per tornare ad allenare squadre di livello superiore. Coach Korn, che era una vera star nel suo ambiente, si ritrova ad allenare la squadra di un liceo privato femminile. Nella narrazione – come da copione – si intrecciano poi le diverse storie personali dei personaggi.
Nel caso abbiate la sensazione di aver già visto il protagonista (John Stamos), ve lo confermo: quando ero ragazzina era il fratello minore Jesse nella serie che in Italia è andata in onda prima sulla Rai con il titolo “Padri In Prestito” e poi su Italia 1 con il titolo “Gli Amici di Papà”. Non solo… Stamos è stato il dottor Tony Gates in “E.R. – Medici in Prima Linea” e, tra le altre cose, nel 2010 è entrato come personaggio ricorrente nella serie “Glee”.
Anche se una curiosità particolare è che è anche un musicista (suona la batteria) e ha anche partecipato ad un disco dei Beach Boys. Nell’album “Summer in Paradise”, canta nel brano “Forever”.
Cosa ne penso? Di sicuro è un prodotto dedicato alle giovani ragazze ma l’ho trovato molto godibile anche da adulta. Una bella storia che parla di sport e soprattutto di seconde possibilità. Magari è vero: non aggiunge nulla… ma è una bella storia raccontata in modo garbato e piacevole che può solo evolvere e crescere nel caso venga girata una seconda stagione… e spero proprio di sì perché vedo del potenziale. Se poi ci aggiungete che quel gran figo di John Stamos si conserva strabene e che è nato il 19 agosto come me… beh, non devo aggiungere altro!

Seguimi su:
www.visionair.fm
Facebook: VISIONAIRLauraBuffa
YouTube: VISIONAIR – LauraBuffa
Instagram: visionair.fm
Twitter: @VISIONAIRLauraB



Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad