“Tyler Rake (Extraction)” è un film del 2020 distribuito da Netflix e diretto da Sam Hargrave al debutto come regista. Nel cast: Chris Hemsworth (nel ruolo del protagonista), Goshifteh Farahani e David Harbour. Si tratta dell’adattamento per il cinema della grafic novel “Ciudad”, scritta da Ande Parks e dai fratelli registi Anthony e Joe Russo.
Il film, disponibile sulla piattaforma dal 24 aprile 2020, racconta una missione di Tyler Rake: un mercenario ingaggiato per liberare il figlio rapito ad un boss del crimine indiano.
Chris Hemsworth è decisamente in parte: duro, professionale… ma con un passato doloroso da dimenticare. Nonostante sembri che nulla lo tocchi davvero e che per lui esista solo la missione, si percepisce il suo dolore che lo porta ad abbandonarsi all’azione, succeda quello che succeda. Il suo dolore personale lo spinge ad annullarsi nella violenza dell’azione. Ma chissà… forse riportare a casa questo ragazzo può toccare proprio la radice e la causa del suo dolore (che non vi svelo per non spoilerare troppo).
La narrazione è molto veloce, cruda e violenta. Talmente veloce che sembra di trovarsi dentro un gioco spara tutto, tipo Fortnight.
Non c’è tempo per scavare nei personaggi e andare oltre e, per quasi tutto il film, si è travolti dall’azione. Ecco: la storia rimane un po’ troppo sulla superficie.
Il finale del film è abbastanza enigmatico e lascia la strada aperta a diverse supposizioni… supposizioni che, in ogni caso, ci porteranno a rivedere di nuovo Chris Hemswoth nei panni del mercenario, dal momento che a maggio i fratelli Russo hanno annunciato che scriveranno un prequel o un sequel.
L’accoglienza degli utenti della piattaforma è stata infatti ottima: più di 90 milioni di account hanno visto “Tyler Rake (Extraction)”, facendo del film il più visto di sempre su Netflix.

 

Seguimi su:
www.visionair.fm
www.facebook.com/VISIONAIRLauraBuffa
YouTube: VISIONAIR – LauraBuffa
Twitter: @VISIONAIRLauraB
Instagram: visionair.fm

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad