Anche se un po’ in ritardo finalmente sono riuscita a vedere “Tolo Tolo”, il nuovo film di Checco Zalone che, questa volta, è diretto da lui stesso invece che dal regista “storico” dei suoi film: Gennaro Nunziante. E qui “casca l’asino”… come diceva mia zia. Sì perché, purtroppo, questa volta la narrazione mi sembra raffazzonata. Il racconto procede a scatti, trapuntato da tormentoni e numeri musicali ma anche da un’animazione finale. La sensazione è quella che si tratti di un collage di gag tenute insieme con il pretesto di una storia. L’idea di partenza poteva davvero essere dirompente, conoscendo i film di Zalone, ma il risultato è deludente e non serve bene nemmeno il messaggio del film. Il tutto appare avvolto da una nuvola di confusione. Peccato. Peccato davvero, perché alcuni momenti sono davvero esilaranti in puro Zalone style.

Seguimi su:
www.facebook.com/VISIONAIRLauraBuffa
@VISIONAIRLauraB
Instagram – visionair.fm

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad