Tragedia in New Mexico sul set di “Rust”, film western che vedeva impegnato Alec Baldwin. L’attore ha sparato con la pistola di scena e i colpi hanno ucciso la direttrice della fotografia, Halyna Hutchins e ferito il regista, Joel Souza. Al momento non è stata formalizzata nessuna accusa per l’accaduto, che è oggetto di indagine. Lo sceriffo di Santa Fe ha spiegato che la donna è deceduta in seguito per la gravità delle ferite riportate.
Un esperto, intervistato da The Wrap, ha spiegato che l’arma proveniva da una “prop firearm”. Con questo termine vengono definite sia le armi finte che sparano a salve che quelle vere caricate a salve. In ogni caso, in teoria, si può comunque fare male a qualcuno che si trovi nelle immediate vicinanze dello sparo, perché il funzionamento della pistola è in tutto e per tutto uguale a quelle reali. Dal momento che è difficile che il regista e la direttrice della fotografia fossero così vicini al momento dello scoppio, si pensa che vi fossero caricati dei proiettili di qualche tipo. Secondo testimonianze, Baldwin sarebbe chiaramente devastato da quanto accaduto e starebbe collaborando con la polizia per ricostruire quanto successo.

Seguimi su:
www.visionair.fm
Facebook: VISIONAIRLauraBuffa
YouTube: VISIONAIR – LauraBuffa
Instagram: visionair.fm
Twitter: @VISIONAIRLauraB

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad