Blade Runner 2049.
Il film su Richard Pryor.
Disenchanted per Amy Adams.
Mulan in carne ed ossa.

E’ ufficiale: “Blade Runner 2049” è il titolo del seguito del cult di Ridley Scott del 1982, che uscirà in sala il 6 ottobre dell’anno prossimo. Lo ha annunciato la Warner Bros. Al momento le riprese, dirette da Denis Villeneuve, sono ancora in corso. Nel cast – lo ricordiamo – ci sono: Harrison Ford, Ryan Gosling, Jared Leto, Robin Wright e Dave Bautista.

A proposito di progetti che hanno avuto una lunga gestazione, si torna a parlare di un film biografico dedicato a Richard Pryor. L’attore è morto nel 2005 per la sclerosi multipla aggravata dall’abuso di droghe. Di recente il produttore Harvey Weinstein ha confermato che il progetto si farà e che sarà diretto da Lee Daniels. Nel cast dovrebbero esserci: Mike Epps, Oprah Winfrey, Eddie Murphy e Kate Hudson.

E nonostante il successo al botteghino, anche la Disney ci ha messo molto tempo a decidere di dare un seguito ad “Enchanted” (“Come D’Incanto”) che vedeva protagonista una allora poco conosciuta Amy Adams che tornerà a vestire i panni della protagonista in “Disenchanted”. Il film, diretto da Adam Shankman, sarà ambientato 10 anni dopo il primo e vedrà Giselle interrogarsi sulla sua vita da “per sempre felici e contenti” nel regno di Andalasia. Non è ancora chiaro se anche Patrick Dempsey e James Marsden torneranno nei panni dei loro personaggi.

Rimaniamo in casa Disney perché lo studio realizzerà una versione dal vero di “Mulan”. La data di uscita è già prevista per il 2 novembre 2018: ventesimo anniversario dell’uscita del film d’animazione originale. Ormai sembra che la tendenza di rigirare con attori in carne ed ossa i successi animati abbia preso il sopravvento. Molti i progetti in cantiere in questo senso: da “La Bella e La Bestia” a “Il Re Leone”, “La Sirenetta” e “Dumbo”.

Seguimi su:
www.visionair.fm
www.youtube.com/user/VISIONAIRLauraBuffa
www.facebook.com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad