Bohemian Rhapsody spettina il botteghino.
L’ultimo saluto ad Ennio Fantastichini.
I premi del Torino Film Festival.
Vice con Christian Bale a Capri.

 

Il boxoffice italiano del weekend appena trascorso è stato “spettinato” dall’uscita di “Bohemian Rhapsody” con Rami Malek nei panni del mitico Freddie Mercury. Il film ha subito guadagnato la corona del titolo più visto e, in quattro giorni, ha rastrellato ben 5.430.000 euro. In tutto il mondo il film di Dexter Fletcher ha già incassato 540 milioni di dollari per un costo di 52 milioni. Secondo posto al botteghino per “Il Grinch” e terzo gradino sul podio per il nuovo di Pieraccioni “Se Son Rose”.

A proposito di artisti che ci hanno lasciati, la Casa del Cinema a Roma ha ospitato il saluto di amici, parenti e spettatori ad Ennio Fantastichini. L’attore – lo ricordiamo – è scomparso sabato a causa delle complicazioni di una leucemia acuta. Ennio Fantastichini aveva 63 anni.

Cambiamo argomento ma rimaniamo sugli avvenimenti del weekend che si è appena concluso perché si è chiuso il sipario sul Torino Film Festival. La giuria ha premiato come miglior film “Wildlife” di Paul Dano. Migliore attrice: Grace Passȏ per “Temporada”. Il riconoscimento al migliore attore invece va ad ex-aequo a Rainer Bock per “Atlas” e a Jakob Cedergren per il film danese “The Guilty”.

Rimaniamo in tema festivaliero perché il 27 dicembre il 23° Capri, Hollywood – The International Film Festival verrà aperto dall’anteprima europea di “Vice – L’Uomo Nell’Ombra” di Adam McKay. Il film, prodotto da Brad Pitt, vede Christian Bale nei panni del potentissimo vicepresidente americano Dick Cheney. Il film biografico, che uscirà negli Stati Uniti il 25 dicembre, sarà distribuito in Italia dal 3 gennaio.

 

Seguimi su:
www.facebook.com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB
Instagram – visionair.fm

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad