Eddie Redmayne premiato ai BAFTA.
Boyhood vs. Birdman: lotta a suon di premi.
Nicolas Cage vs. Robert Downey Jr.
Tim Burton chiama Samuel L. Jackson.

Benvenuti all’appuntamento con le VISIONews, le notizie dal mondo del cinema a cura di VISIONAIR.

Iniziamo con i premi Bafta, gli”Oscar inglesi” assegnati dalla British Academy of Film and Television Arts. “Boyhood” si è aggiudicato il riconoscimento al miglior film. Eddie Redmayne è stato premiato come miglior attore nel film “La Teoria del Tutto”. Migliore attrice: Julianne Moore in “Still Alice”. A “The Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson vanno cinque premi : musica, trucco, scenografie, sceneggiatura originale e costumi. Il premio per il miglior film straniero è andato a “Ida”, quello per il miglior documentario a “Citizenfour” e quello per il miglior film d’animazione a “The Lego Movie”.

A proposito di “Boyhood”, il film di Linklater per i bookmakers scavalca “Birdman” di Iñarritu nella corsa all’Oscar come miglior film. “Boyhood” ora è dato per favorito a 1,72 mentre “Birdman” segue a 2,20. Lontanissimi gli altri: “The Imitation Game”, “American Sniper” e “Grand Budapest Hotel” sono a quota 41,00.

Sempre rimanendo in ambito di puro calcolo delle probabilità, Alejandro Gonzàles Iñárritu può iniziare a sognare l’Oscar come miglior regista, visto che nel week end appena passato ha vinto il premio della Directors Guild, cioè dell’associazione dei registi americani. Il suo “Birdman” – lo ricordiamo – ha anche trionfato ai Producers Guild Awards. Non resta che aspettare sabato prossimo per il verdetto della Writers Guild, l’associazione degli scrittori.

Per la pagina dedicata ai nuovi progetti, Nicolas Cage potrebbe essere il protagonista di “USS Indianapolis: Men Of Courage”, un film dedicato alla tragica vicenda di un incrociatore della Marina degli Stati Uniti che, dopo aver consegnato parti necessarie all’assemblaggio della bomba atomica che esplose ad Hiroshima, venne affondato da un sommergibile giapponese. La stessa storia però ha attirato l’interesse di Robert Downey Jr. che, insieme alla Warner Bros., detiene i diritti di un lavoro di indagine sul quale si baserebbe il film. La guerra (fra le due produzioni) si annuncia esplosiva.

Intanto Samuel L. Jackson potrebbe raggiungere Asa Butterfield ed Eva Green nel cast del nuovo film di Tim Burton “Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children”, adattamento del libro di Ransom Riggs che è rimasto per ben sessantatre settimane nella classifica dei best-seller del New York Times. Il film arriverà nelle sale americane il 4 marzo del 2016.

Per il momento è tutto da Laura Buffa… ma se volete rimanere sempre aggiornati sulle novità dal mondo del cinema, venite a trovarmi sul sito www.visionair.fm. A presto e… buon cinema a tutti!

Seguimi su:
www.visionair.fm
www.youtube.com/user/VISIONAIRLauraBuffa
www.facebook.com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad