La Disney, dopo aver allontanato Johnny Depp a causa delle accuse a lui rivolte da Amber Heard, ora avrebbe contattato l’attore. Dopo la sua vittoria nel processo per diffamazione contro l’ex moglie, la casa di Topolino gli avrebbe offerto un “accordo da 300 milioni di dollari” per tornare ad interpretare Jack Sparrow in un nuovo film della serie “Pirati dei Caraibi”. Lo scrive il Daily Mail online, riportando a sua volta una fonte del media australiano Poptopic. Depp è stato protagonista di cinque film del franchise. L’ultimo, “Dead Men Tell No Tales”, è uscito nel 2017. Nell’anno seguente, 2018, è arrivata la rottura con lo Studio a causa delle accuse di maltrattamento da parte di Amber Heard. Secondo Poptopic, la Disney sarebbe pronta a ricucire e lo avrebbe già ricontattato “per uno o due film sui pirati”. Il progetto prevedrebbe che Depp riprendesse i panni di Jack Sparrow nel sesto film per il cinema e anche “in una serie spin-off di Disney Plus sulla prima vita del Capitano della Perla Nera”. Non è però scontato che l’attore accetti, dal momento che, durante il processo, aveva dichiarato alla giuria che dopo l’allontanamento subìto non avrebbe più lavorato con la Disney.

Seguimi su:
www.visionair.fm
Facebook: VISIONAIRLauraBuffa
YouTube: VISIONAIR – LauraBuffa
Instagram: visionair.fm
Twitter: @VISIONAIRLauraB


Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad