Spostata la data di uscita di Wonder Woman 1984.
Stallone fonda la Balboa Productions.
Michael B. Jordan sarà il killer Columbus.
Guillermo Del Toro dirige Pinocchio.

 

La Warner Bros. ha spostato l’uscita di “Wonder Woman 1984” al 5 giugno 2020. Il secondo film dedicato alla supereroina è stato posticipato di sette mesi. Questa, in realtà, era la data riservata all’uscita di “L’uomo Da Sei Milioni di Dollari”, che ora però è scomparso dai progetti di casa Warner. Nel cast di “Wonder Woman 1984”, diretto da Patty Jenkins: Gal Gadot, Chris Pine, Pedro Pascal e Kristen Wiig nei panni della cattiva Cheetah.

Intanto Sylvester Stallone, mentre è ancora impegnato sul set di “Rambo 5” e ha diversi progetti in fase di pre-produzione o in uscita (Creed 2), ha pure fondato la sua casa di produzione. Si chiama Balboa Productions e lo vedrà presto impegnato con due progetti diversi. Il primo è un cinecomic e si intitola “Samaritan”, mentre il secondo è il thriller “Hunter”.

A proposito di thriller, Michael B. Jordan sarà il protagonista di “The Silver Bear”. Il personaggio principale è Columbus, killer a pagamento frutto della penna dello sceneggiatore Derek Haas, che ha pubblicato quattro romanzi in cui racconta le sue storie. “The Silver Bear” racconterà gli inizi, dalle sue umili origini fino al momento in cui è diventato un professionista del settore dopo l’assassinio del portavoce della Casa Bianca.

Il prossimo progetto di Guillermo Del Toro sarà “Pinocchio”… ma in versione musical e realizzato in stop motion per Netflix. Il regista firmerà anche la sceneggiatura e la produzione. Del Toro racconterà la fiaba in un modo decisamente nuovo. La storia sarà ambientata in Italia negli anni Trenta.

 

Seguimi su:
www.facebook com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB
Instagram – visionair.fm

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad