L’anteprima di The Predator a Roma.
Marco Giallini e Valerio Mastandrea sul set.
Michelangelo – Infinito da record.
Scorsese diventa italiano.

Si terrà a Roma il 4 ottobre l’anteprima italiana di “The Predator”, la rilettura del cult anni ’80, che verrà proiettata nell’ambito della 24° Edizione del Romics, rassegna internazionale di fumetto, animazione, cinema e games che si tiene nella capitale. Per accedere all’anteprima bisogna registrarsi sul sito ufficiale della manifestazione (clicca qui). Al centro della storia, c’è ancora la letale razza aliena che diede qualche problema ad Arnold Schwarzenegger nella pellicola originale. Nel cast: Edward James Olmos e Jacob Tremblay.

Rimaniamo a Roma, dove sono in corso le riprese di “Domani è Un Altro Giorno”, secondo film firmato da Simone Spada che dirige sul set Marco Giallini e Valerio Mastandrea. Si tratta del remake del film spagnolo “Truman, Un Vero Amico è Per Sempre”, e racconta l’amicizia tra un attore abbastanza famoso e un ricercatore nel campo della robotica. Dopo la diagnosi di una malattia allo stadio terminale, l’attore dovrà trovare una sistemazione per Pato, il suo amico a quattro zampe. Tra momenti divertenti e altri drammatici, i due si ritroveranno a trascorrere quattro indimenticabili giorni insieme. L’uscita in sala è prevista per il 2019.

Ed è invece già in sala, dove ci resterà fino al 3 ottobre in 361 sale, “Michelangelo – Infinito”, produzione originale Sky con Magnitudo Film, distribuito da Lucky Red. Un record assoluto di distribuzione per un film d’arte. Il weekend sarà coperto con 245 copie, un fatto insolito per i film d’arte, che fino ad ora rimanevano confinati in uscite evento di massimo tre giorni infrasettimanali.

Cambiamo argomento per un “fiocco azzurro”… un po’ in ritardo. Martin Scorsese ha realizzato il suo sogno: è cittadino italiano. L’atto di nascita è stato trascritto nel comune di Polizzi Generosa, in provincia di Palermo, città natale del padre del regista. Il sindaco, Giuseppe Lo Verde, ha spiegato: “Alcuni anni fa Scorsese è venuto in paese per cercare i suoi parenti. Un dipendente comunale gli disse che erano tutti morti. Non era così. C’era un errore. Il cognome originariamente era Scozzese, poi in America è diventato Scorsese. Io stesso sono suo cugino”.

 

Seguimi su:
www.facebook com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB
Instagram – visionair.fm

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad