Forse non tutti lo ricorderete ma, parecchi mesi fa, James Franco venne accusato di molestie e frode da alcuni degli studenti della sua scuola di recitazione. I fatti contestati risalgono all’ottobre 2020. L’attore ha patteggiato nella causa che lo vedeva sul banco degli imputati per aver spinto alcuni allievi ad atti sessuali sempre più espliciti. Franco pagherà un risarcimento di più di due milioni di dollari (per la precisione 2.235.000).
La somma proposta dai legali dell’attore dovrà essere approvata da un giudice di Los Angeles e coprirà le spese degli avvocati della parte lesa in quella che è diventata una class action. Tutti gli studenti della scuola dell’attore, la Studio Film School, non hanno fatto causa a Franco per molestie sessuali o comportamenti inappropriati ma per frode.
Come parte dell’accordo, le parti in causa rilasceranno una dichiarazione che in parte dice: “Anche se gli accusati continuano a negare le affermazioni della parte lesa, riconoscono che i querelanti hanno sollevato dei problemi importanti, e tutte le parti credono fermamente che questo sia un momento fondamentale per fare sugli abusi sulle donne a Hollywood”.

Seguimi su:
www.visionair.fm
Facebook: VISIONAIRLauraBuffa
YouTube: VISIONAIR – LauraBuffa
Instagram: visionair.fm
Twitter: @VISIONAIRLauraB

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad