Scarlett Johansson accusa James Franco.
Woody Allen: il film a rischio.
Sag Awards: i premi.
Peter Jackson: un documentario per la BBC.

Apriamo con la cronaca perché  nei giorni scorsi a Los Angeles si è svolta la Women’s March. Il movimento era nato l’anno scorso a Washington per dare un segnale alla nuova amministrazione che si stava insediando alla Casa Bianca. Sul palco del raduno di Los Angeles, Scarlett Johansson ha tuonato: “Come può una persona sostenere un’organizzazione che aiuta le vittime di molestie sessuali e contemporaneamente molestare chi non ha potere?”. L’attrice ha poi aggiunto: rivoglio indietro la mia spilla, facendo un riferimento diretto a James Franco che indossava la spilla del movimento Time’s Up ai Golden Globes e che, dopo quella sera, è stato accusato di molestie da cinque donne.

E dopo le accuse di molestie da parte di Dylan Farrow, “A Rainy Day in New York” di Woody Allen potrebbe non essere distribuito nei cinema. Secondo il sito Vulture, i vertici di Amazon Studios starebbero per bloccare la distribuzione del film con Selena Gomez, Elle Fanning e Timothée Chalamet.

Cambiamo argomento e parliamo di premi, perché alla vigilia delle nomination agli Oscar, sono stati assegnati i Sag Awards: i premi del sindacato degli attori. “Tre Manifesti a Ebbing, Missouri” di Martin McDonagh è il vincitore della serata. Tre le statuette conquistate: miglior cast, migliore attrice drammatica (Frances McDormand) e migliore attore non protagonista (Sam Rockwell). Migliore attore drammatico: Gary Oldman, premiato grazie al suo Winston Churchill in “L’Ora Più Buia”.

Per la pagina dedicata ai nuovi progetti, segnaliamo che Peter Jackson sta preparando per la BBC un documentario in occasione del centenario della fine della prima guerra mondiale. Il film, ancora senza titolo, avrà la sua anteprima al London Film Festival e verrà poi trasmesso dalla BBC. Jackson potrà usare il materiale d’archivio in possesso del  Britain’s Imperial War Museum. Una copia del film verrà mandata ad ogni scuola secondaria della Gran Bretagna.

Seguimi su:
www.visionair.fm
www.youtube.com/user/VISIONAIRLauraBuffa
www.facebook com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad