La NASA giudica i film di fantascienza.
Spider-Man 2 sarà ambientato in Europa?
Paola Cortellesi e la Befana.
E’ morto Verne Troyer.

 

Vi piacciono i film di fantascienza? A me tantissimo! La BBC ha realizzato un video nel quale ha chiesto ad un gruppo di scienziati della NASA di valutare dal punto di vista professionale alcuni dei film di fantascienza più famosi. I risultati sono stati sorprendenti. Tra i meno attendibili scientificamente c’è “Gravity” di Alfonso Cuarón, con Sandra Bullock e George Clooney. Bocciati anche. “Mission To Mars”, “Armageddon” e “Pianeta Rosso”. Promossi: “Interstellar”, “Apollo 13” (il più scientificamente attendibile di tutti) e, a sorpresa, “The Martian”.

Passiamo dalla fantascienza ai supereroi con il secondo film dedicato all’Uomo Ragno dopo “Spider-Man: Homecoming”. Il blog io9 ha indagato a proposito delle intenzioni della Marvel e pare che per le prossime avventure di Peter Parker (Tom Holland) verranno utilizzati gli studi di Londra. Questo lascerebbe intendere che il film possa prevedere qualche ambientazione europea, anche perché pare che si stiano svolgendo dei provini con attrici francesi per il ruolo di Gwen Stacy.

Intanto sono terminate in questi giorni in Alto Adige le riprese di “La Befana Vien di Notte”, diretto da Michele Soavi con Paola Cortellesi e Stefano Fresi. La protagonista della storia di giorno è una maestra delle elementari e di notte si trasforma nella Befana… ma proprio prima dell’Epifania viene rapita da un misterioso produttore di giocattoli.

Ci salutiamo con una nota triste. Durante il weekend appena trascorso ci ha lasciato Verne Troyer, l’attore diventato famoso grazie al ruolo di Mini Me nella serie di film di Austin Powers. Aveva 49 anni.

 

Seguimi su:
www.visionair.fm
www.youtube.com/user/VISIONAIRLauraBuffa
www.facebook com/VISIONAIRLauraBuffa
+VISIONAIR- Laura Buffa
@VISIONAIRLauraB

Author: VISIONAIR

Share This Post On
468 ad